Cosa vedere nelle marche

Cosa vedere nelle Marche, regione dell'Italia orientale, questa è la domanda che un turista si pone quando visita questo stupendo luogo dove sorgono le montagne degli Appennini e il Mare Adriatico bagna le sue coste. Unica regione d'Italia che ha il suo nome al plurale. Il capoluogo, Ancona, è una città portuale sulla Riviera del Conero, una zona caratterizzata da insenature sabbiose, scogliere calcaree e paesini medievali. Pesaro invece è la città natale del celebre compositore Rossini. Nell'entroterra si trovano antiche fortificazioni in cima alle colline e le valli glaciali del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Se chiedersi “Cosa vedere nelle Marche” viene spontaneo una volta giunti qui, la risposta però è più complessa, perché deve menzionare una lunga lista di luoghi di attrazione, ma anche tanti posti che traboccano di storia, di arte, di Rinascimento e soprattutto di cultura.


Il Verdicchio è un vino molto famoso prodotto nella regione delle Marche, ma non è certamente l’unico di questo luogo. A questo infatti se ne aggiungono tanti altri, tra i quali ad esempio il Rosso Conero, ma anche il cosiddetto “Rosso Piceno”.


La riviera del Conero è composta da spiagge meravigliose e precisamente corrisponde a quella parte di costa che si estende dal porto di Ancona, fino al porto di Numana.


La luna di miele, chiamata anche “luna miele” o “viaggi di miele” o in dialetto “luna de miele”, è il viaggio che gli sposi compiono dopo aver convogliato a nozze.


Le grotte di Frasassi si trovano nella regione delle Marche, precisamente nel Comune di Genga, all’interno del Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi.


Jesi si trova in provincia di Ancona, nelle Marche, ed è stata la citta natale di Federico II di Svevia, la cui corte fu famosa per aver dato vita, dopo essersi trasferito in Sicilia, alla cosiddetta “Scuola Siciliana”...


Pagina 1 di 2