Matrimonio cattolico Matrimonio cattolico

Il matrimonio cattolico ecco come organizzarlo

Il matrimonio cattolico, indicato anche con espressioni diverse, come “matrimonio religioso cattolico” o “matrimonio chiesa” o ancora “matrimonio cristiano cattolico”, sarebbe il matrimonio religioso, proprio perché celebrato appunto in una chiesa.

Certamente si tratta di una celebrazione da preparare con cura e ci sono parecchie differenze con il rito civile. Quella più importante e da sottolineare è che il matrimonio chiesa cattolica possiede un significato religioso ben preciso, quindi gli ospiti e la coppia non solo dovranno avere rispetto del luogo sacro, ma anche rispettare alcuni requisiti importanti. Questo vuol dire che per quanto possa essere importante il bel vestito, gli aspetti decorativi, l’apparenza, in tale rito sarà importantissimo rispettare proprio il carattere sacro della celebrazione.


Il matrimonio cattolico: ecco cosa c’è da sapere sul significato matrimonio religioso e sulla celebrazione del matrimonio per la chiesa

Il matrimonio cattolico corrisponde alla celebrazione matrimonio religioso, cioè possiede un certo significato. Oltre all’unione della coppia infatti vi sarà anche l’importanza del matrimonio come sacramento e in più i futuri marito e moglie entreranno a far parte della Chiesa a tutti gli effetti, una volta sposati. Con queste parole si intende indicare che le nozze permettono alla coppia di unirsi non solo tra loro, ma anche di fare un’unione con la comunità della Chiesa. In parole più semplici, saranno uniti sia nel loro amore, sia nel loro cammino come fedeli di Cristo.

Infatti il matrimonio significato religioso si basa sul fatto che una volta sposati, i due daranno vita a una nuova comunità familiare e che farà sempre parte della Chiesa. Per capire come organizzare la celebrazione matrimonio in chiesa era quindi fondamentale comprendere al meglio il significato, ma non solo. Per una corretta organizzazione infatti ci sono anche altri fattori importanti.


Come si svolge

È importantissimo sapere anche come si svolge il rito del matrimonio cattolico, per sapere poi come organizzarsi al meglio. Prima di tutto il parroco farà una breve spiegazione del significato del matrimonio, poi ci saranno le letture, il salmo responsoriale, ma non solo. Si leggerà anche un passo del Vangelo e poi il parroco farà l’omelia. Dopo di questa ci sarà lo scambio dei consensi e delle fedi, seguiti dai voti degli sposi, la benedizione, le offerte, la preghiera, la Comunione e la benedizione che terminerà la Messa. Subito dopo ci sarà il rito civile che comprende la firma del registro apposito da parte sia degli sposi, sia dei testimoni. Subito dopo si potrà uscire dalla Chiesa.


Gli altri elementi da considerare

Tra gli altri elementi da considerare per organizzare un matrimonio cattolico, vi sono il fatto di possedere dei requisiti appositi per permettere la celebrazione delle nozze. Occorre infatti mostrare al parroco i relativi certificati di Battesimo, ma anche quello della Cresima. Oltre a questo, i futuri sposi non devono essere stati precedentemente sposati in una chiesa, perché la religione cattolica non ammette divorzi. Esiste però un’eccezione a questo caso, che consiste nel fatto di aver ottenuto precedentemente un annullamento del precedente matrimonio, presso la Sacra Rota. La Chiesa poi richiede anche un altro requisito, che consiste nella frequentazione di un corso di matrimonio apposito presso la parrocchia scelta o quella da cui si proviene. Questo corso poi dovrà terminare con un apposito certificato, che verrà rilasciato dalla parrocchia e che servirà per dimostrare che sia stato effettuato. Se queste erano delle regole principali per sposarsi seguendo il rito cattolico, tuttavia ci sono anche alcune accortezze che è meglio sottolineare per organizzare delle nozze in chiesa nel modo corretto.


Le altre accortezze a cui prestare attenzione

La chiesa è un luogo sacro e per questo, al momento della cerimonia, tutti gli ospiti dovranno avere cura del luogo, rispettarlo, fare silenzio, ma non solo. L’ideale sarebbe anche scegliere con cura la chiesa e parlare con il parroco con largo anticipo, per riuscire a organizzare il tutto al meglio. Una volta che si iniziano i preparativi, si dovrà anche pensare alle decorazioni e anche queste vanno sempre concordate con il parroco, ma non solo. Anche la musica dovrà essere adeguata e si consiglia un tipo di musica sacra, che comunque sarà più adatta al luogo religioso. No all’uso del cellulare, o meglio, se non solo lo stretto necessario. Si tratta sempre di un luogo religioso ed è giusto che ci sia il massimo rispetto. Anche gli invitati dovranno ovviamente seguire determinate accortezze e anche loro dovranno vestirsi in modo decoroso: no alle scollature esagerate, no alle minigonne esagerate. Per organizzare al meglio un matrimonio cattolico poi non può essere evitate il ricevimento. Anche questo infatti dovrà essere organizzato nei minimi dettagli.


Il ricevimento

L’ideale sarebbe scegliere un ristorante per matrimoni che sia vicino alla chiesa scelta per sposarsi, in modo che gli ospiti non dovranno fare troppa distanza e così sarà più semplice spostarsi. Oltre a questo, anche la location per matrimoni dovrà essere allestita con decorazioni, ma anche con il tableau mariage, se si sceglie di farlo e tutti i tavoli dovranno essere disposti in ordine, con i relativi segnaposti e non solo. Si dovrà scegliere preventivamente se fare un buffet oltre alle portate, si dovrà scegliere il tipo di menù più adatto ai propri gusti, ma anche a quelli degli ospiti e poi non dovrà mancare lo spazio per l’intrattenimento. Questo infatti è molto importante per cercare di non far annoiare gli ospiti e può essere un modo speciale per divertirsi con amici e parenti. L’importante è che tutto sia organizzato con un certo anticipo, per effettuare anche eventuali cambiamenti, per evitare problematiche e soprattutto per evitare lo stress. Per quanto riguarda il ricevimento, su questo è possibile anche farsi aiutare dai testimoni per organizzare alcuni punti, mentre per il rito in chiesa, si dovrà solo fare attenzione ad avere prima di tutto il massimo rispetto del luogo, e poi anche a rispettare requisiti e regole.

Insomma, ecco che organizzando sia questo, sia il ricevimento nei minimi dettagli, sarà tutto pronto per un giorno davvero speciale e senza dubbio anche indimenticabile.

Letto 85 volte

Erard Ristorante

Contrada Busche, 2
60036 Montecarotto (AN)
Tel. e Fax +39 0731 705042
Whatsapp +39 342 7703990
info@erard.it
APERTURE E ORARIO
Lunedì chiuso
Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato aperto a cena
Domenica aperto a pranzo
Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle nostre iniziative: le degustazioni di vino, le serate esclusive e molte altre piacevoli sorprese per te. C’è sempre un evento che ti aspetta.
Privacy e Termini di Utilizzo
Matrimonio.comErard è partner di Matrimonio.com